I Tre Porcellini (piccole perle tra i porci)

Tra gli indubbi vantaggi dell’essere genitori di bimbi piccoli c’è la possibilità di rispolverare vecchie videocassette o ritrovare su youtube contributi video della nostra infanzia.wolf_proof

E rivedere le stesse cose 40 anni dopo ovviamente non è la stessa cosa:  sensazioni ed attenzione sono sollecitate diversamente.

E si colgono curiosità non viste.

L’altro giorno ho fatto vedere alla mia piccola il celebre cartone animato di Walt Disney “I tre porcellini”, proprio quello col lupo cattivo che soffia via le due case costruite affrettatamente dai 2 porcellini distratti, ma che alla fine soccombe di fronte alle solide mura di mattoni della casa del terzo maialetto.

Ecco alcune curiosità (a me) sfuggite:

1) Il porcellino saggio che costruisce la casa in muratura utilizza cemento e vernice “a prova di lupo” (wolf proof)

2) Alle pareti delle case dei porcellini ci sono dei quadri interessanti: in particolare vi segnalo i quadri che raffigurano una salsiccia ed un prosciutto con la didascalia “father”

3) Nella versione originale del 1933  il lupo si traveste da venditore ambulante di spazzole assumendo i connotati della caricatura razzista degli ebrei.

Walt Disney: Three Little Pigs (1933)

Versione Italiana

“Il gran lupo non temian, non temiam, non temiam!”

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

 

Versione Originale

“Who’s afraid of the Big Bad Wolf”

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Tutto su i Tre Porcellini (Wikipedia)

AWSOM Powered